Immagine di copertina Sedi e orari

Scuola, in pensione dal 1° settembre 2023

Informazioni Patronato Inca - 07/09/2022

Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2022, h 12:30

Come noto, il personale della scuola ha a disposizione un'unica finestra di uscita dal lavoro e può quindi andare in pensione unicamente dal 1° settembre di ogni anno. In allegato, la sintesi delle principali opzioni di pensionamento e i termini di scadenza per le domande di cessazione dal servizio.

Il personale della scuola ha a disposizione un'unica finestra di uscita dal lavoro per andare in pensione, con effetto dal 1° settembre 2023. I termini per la presentazione delle richieste di cessazione dal servizio sono fissati al 21 ottobre 2022 per docenti e personale ATA e al 28 febbraio 2023 per i dirigenti. Diverse le opzioni per l'accesso, in base alla maturazione dei requisiti, come da scheda di sintesi in allegato.

Si segnala che:

  • sempre entro il 21 ottobre 2022, il personale in possesso dei requisiti per la pensione anticipata che non abbia ancora compiuto il 65° anno di età può chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento pensionistico
  • entro il 31 agosto 2023, gli aventi diritto all’APE sociale o alla pensione anticipata per i lavoratori precoci possono presentare domanda di cessazione dal servizio, in formato analogico o digitale

L'istanza di cessazione va presentata attraverso la  procedura online POLIS “ISTANZE ON LINE” disponibile sul sito del MIUR, tassativamente entro la data indicata dal decreto.

La domanda di pensione va inoltrata direttamente all’Ente Previdenziale, esclusivamente attraverso l’assistenza gratuita del Patronato INCA.

Per verificare il raggiungimento dei requisiti, individuare la migliore opzione e presentare domanda di pensione, fissare un appuntamento al Patronato INCA chiamando il numero unico 0422 4091 - tasto 3 o i diretti delle sedi, visita la pagina sedi e orari